sabato 16 aprile 2011

PRIMA USCITA IN MONTAGNA


Oggi ho optato per una uscita in montagna, i terreni morbidi aiutano a guarire completamente la periostite tibiale.
In effetti le sensazioni sono state buone, anche se sull'asfalto non ho mai provato più di quel tanto.
La salita prevedeva come traguardo il Motto della Croce, meta abituale per le sortite in montagna, si parte da Bellinzona (229mslm) e si arriva al Motto della Croce (1'249mslm).
Il primo km è completamento sull'asfalto e poi si trova il sentiero come nella foto allegata.

La pendenza media è del 20%, ed oggi ho avuto un nemico in più, la digestione!!!
Quando si ha a che fare con dilettanti allo sbaraglio, come il sottoscritto, è facile incappare in qualche errore, come quello che ho fatto oggi.
Premetto che stamattina ho avuto da fare, comunque a mezzogiorno ho cucinato il collo di maiale alle griglia, preparato l'insalata con peperoni e barbabietole, un pezzo di formaggio dell'alpe ed una birra.
Ah dimenticavo il dessert, Coupe Romanoff,
gelato alla vaniglia con fragole e panna.
Dopo ca. 80 minuti sono partito ed ho digerito l'ultimo peperone
in vetta, comunque mi sono difeso, 1h e 4minuti per l'ascesa
e 50minuti per la discesa, non avevo mai fatto meglio, che il
cibo sia stato d'aiuto? Dubito...

13 commenti:

  1. (:-)))....il tuo apparato digerente funziona benissimo !...Un'altro ci lasciava le penne...

    RispondiElimina
  2. soprattutto dovrebbe averti giovato la salita, risparmiandoti quel tipo d'impatto che solitamente affronti....

    RispondiElimina
  3. Diego, dopo aver digerito volavo...

    Yo, pensavo anch'io lo stesso, poi in realtà la discesa è stato un toccasana.

    RispondiElimina
  4. Grande Chico, mi hai pure fatto venir fame!!

    RispondiElimina
  5. Caro Andrea, ti stai preparando per Davos?

    RispondiElimina
  6. Ciao Chico, più o meno. O meglio, per essere onesti: più "meno" che "più". :-) Da inizio anno ho fatto solo due uscite superiori a 25 km e non corro più di 40-50 km a settimana (+ 2 "sedute" di nuoto). In maggio farò comunque la Tesserete-Gola di Lago. A Davos penso di andarci comunque, probabilmente per una distanza inferiore alla K78.

    RispondiElimina
  7. Quanto tempo sei stato fermo?

    RispondiElimina
  8. Giuliano, per la periostite tibiale 2 settimane, però il mio problema è relativo al piede supino che mi trovo, quindi con molta probablilità dovrò portare dei plantari o cambiare dalla scarpa neutra a quella "supina". Attualmente corro, ma solo per 45/50 minuti, va molto meglio.

    RispondiElimina
  9. Complimenti per la Tesserete Gola di Lago, per fortuna non era il tuo pane !!!

    RispondiElimina
  10. Grazie, i km finali sono tremendi!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Chico, peccato che non ci siamo conosciuti sabato! Complimenti per il gran tempo! Io sono arrivato 8 minuti dopo (e 3 minuti peggio rispetto all'anno scorso). E complimenti anche al tuo amico che è arrivato a corsa da Dalpe... !!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao Chico, peccato che non ci siamo conosciuti di persona sabato! Complimenti per l'ottimo tempo!! Io sono arrivato 8 minuti dopo di te (e 3 minuti peggio rispetto all'anno scorso). Notevole anche il tuo amico che è partito a corsa da Dalpe... :-)

    RispondiElimina
  13. Peccato davvero Andrea, non lo sapevo!!!

    RispondiElimina